Mauritius: mare, natura e relax

di Redazione Commenta

Aprire gli occhi e scoprire che non è un sogno: dopo aver desiderato per tanti anni una vacanza tropicale, pensiero infranto dai prezzi troppo alti, una buona offerta l’avete trovata per Mauritius. In effetti, rispetto alle altre mete è leggermente più facile giungere in questa zona dell’Oceano Indiano sud occidentale e risparmiare qualcosina. E’ lunga 58 km e non è distante dal Madagascar ed è nota al mondo oltre che per il suo mare incantevole anche e, soprattutto, per la vegetazione perennemente in trionfo. Nell’isola non vi annoierete di certo e oltre alla tanto sospirata tintarella, potrete organizzare una serie di escursioni per viverla al meglio, anche perché le attrazioni qui non mancano di certo.

Dal punto di vista turistico la parte più organizzata è la costa settentrionale con la sua sabbia chiara e fine e spiagge bianchissime: un vero sogno ad occhi aperti. L’entroterra, invece, è montuoso , tra corsi d’acqua e cascate a cominciare da quelle di Tamarin le più alte dell’isola con un salto di 300 metri. Che dire poi della colorata barriera corallina e l’acqua del mare piuttosto calda? A livello ricettivo, ancora, nessun problema perché ogni vostra esigenza sarà accontentata, visto che  le strutture sono di tutti i livelli, con un occhio di riguardo in più per gli alloggi lussuosi.

In ogni caso, se non volete spendere troppo ci sono alberghi a misura di famiglie, più minimalisti ma puliti e con i comfort necessari. In questo caso per i bambini si può contare sul miniclub e il baby sitting, anche se la location ovviamente è assolutamente perfetta soprattutto per i viaggi di nozze. Tra le attrazioni da non perdere certamente Flic-en-Flac, regione che offre alcune tra le spiagge più belle del luogo. L’entroterra è perfetto per gli escursionisti con sentieri che si possono percorrere a piedi, a cavallo o in mountain bike.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>