Vacanze, gli americani preferisono l’Europa

di Valentina Commenta

Quando si tratta di vacanze gli americani preferiscono di gran lunga l’Europa. E Cuba, appena la situazione politica lo renderà possibile. Le mete “nazionali” a meno di particolari eventi o luoghi cari per motivi sentimentali, vengono ignorate.

donna-vacanza

E’ la Choice Hotels International ha raccontare come gli statunitensi vivono la scelta della loro meta estiva vacanziera. Ma anche ciò che viene scelto per lavoro. Gli americani amano esplorare il mondo e per questo al momento della prenotazione o dell’organizzazione della vacanza puntano a visitare mete internazionali. Secondo il sondaggio condotto a tal proposito circa il 51% ha pianificato di visitare l’Europa il prossimo anno e almeno il 58% sarebbe incuriosito da Cuba a tal punto da mettere in conto un possibile viaggio di lavoro o piacere nella zona.

Il turismo in entrambi i casi è prettamente storico e culturale, sebbene eventuali manicaretti rappresentino una delle ragioni della scelta di specifici luoghi. Quello che accomuna tutte le intenzioni di viaggio però è la possibilità di usufruire di un minimo di comfort una volta arrivati a destinazione. Ecco quindi che la presenza di alcuni servizi come la prima colazione ed il wi-fi diventano basilari e spesso motivo di irritazione per i turisti americani alla ricerca di buone offerte: non sempre quello che ricercano è disponibile o scontato nell’esistenza come accade negli Stati Uniti in determinati contesti.

I prezzi in Europa in tal senso variano molto in base ai servizi offerti e questo è qualcosa che il turista americano spesso fatica a comprendere.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>