Sudafrica a misura di bambino con Diamante

di Blogger Commenta


Un nuovo itinerario pensato per le famiglie che vogliono portare i bambini e i ragazzi a vedere l’Africa in una riserva che è totalmente Malaria Free. La proposta viene dal Diamante, operatore del Consorzio Quality Group, che propone l’itinerario “Malaria Free”, in Sudafrica, pensato per i più piccoli anche nella scelta delle tappe. Infatti, ampio spazio è dedicato agli animali: dai pinguini, babbuini, foche e balene nella zona del Capo ai big five nella regione di Madikwe, dove non c’è rischio di contrarre la malaria.
In più, il bambino con meno di 12 anni in camera con i genitori ha diritto a una riduzione di 1.000 euro sulla quota di partecipazione.
Il viaggio dura 10 giorni/7 notti. La partenza è prevista dall’Italia per Johannesburg, via scalo europeo. Dalla città sudafricana si prosegue subito per Cape town, dove è prevista la visita della bella città. Il giorno seguente, giornata di visita alla penisola del Capo, con escursione all’isola delle foche, alla Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, e alla spiaggia dei Pinguini di Boulder’s e ai giardini botanici di Kirstenbosch.
Una giornata intera è dedicata all’escursione con guida a Hermanus, punto di avvistamento delle balene che si radunano nelle diverse baie di Cape Town e lungo la Garden Route. Quindi è previsto il trasferimento in aereo per Johannesburg da dove si prosegue per Madikwe, la regione Malaria Free. Le giornate sono dedicate ai fotodafari all’interno della regione, prima di rientrare in Italia via Johannesburg. Quote a partire da 2.280 euro a persona.

Per informazioni maggiori informazioni visita il sito www.qualitygroup.it

Immagine | Giraffe, The Lilac Breasted Roller, da Flickr Creative Commons, Licenza: CC-by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>