Guida di Viaggio ad Alassio:rinomata località di villeggiatura estiva grazie alle sue innumerevoli bellezze naturalistiche

di Blogger2 Commenta

 Alàssio è un comune italiano di 11.277 abitanti della provincia di Savona in Liguria, il settimo della provincia per numero di abitanti
Posta nel cuore della Riviera di Ponente, Alassio è una rinomata località di villeggiatura estiva, frequentatissima per le sue innumerevoli bellezze naturalistiche.
Tra la fine ottocento e primi del novecento il paesaggio e il clima hanno fatto di Alassio una meta turistica ideale per gli inglesi. Vennero costruite la Chiesa Anglicana e splendide ville in posizione panoramica. Famoso il “Muretto”, decorato e colorato dalle piastrelle dei grandi dello spettacolo, dell’arte e dello sport
Sotto il controllo di diverse dominazioni che l’hanno vista spesso sede di tristi avvenimenti storici, oggi Alassio è una fiorente città che, con Portofino e Sanremo, rappresenta uno dei centri liguri in cui il turismo è maggiormente sviluppato.
Alassio.
L’economia di Alassio è legata principalmente al turismo, infatti sono presenti in città numerose attività alberghiere, bar, ristoranti.

Origini e Storia:
Le origini del borgo sono molto antiche e la sua fondazione è attestata al 900 d.C., come confermato da alcuni documenti.
Negli anni ’60 del XX secolo Alassio ha vissuto un vero e proprio boom economico, dovuto anche al fatto di essere vicina a località come Portofino e Sanremo, che erano le mete predilette della Dolce Vita.


In seguito a un’iniziativa di Mario Berrino, un noto pittore alassino, tra gli anni ’50 e ’60, venne costruito il celebre Muretto di Alassio, oggi sede di numerose manifestazioni come “Miss Muretto”. Di fatto fino alla Seconda Guerra Mondiale il muretto era solo un piccolo dettaglio del giardino pubblico cittadino; grazie al boom economico che vide l’affluenza di numerosi turisti e l’apertura dei primi hotel ad Alassio, il Muretto iniziò ad essere abbellito con diverse piastrelle colorate di forma irregolare firmate da importanti visitatori della città. Il primo fu infatti lo scrittore statunitense Ernest Hemingway che nel 1951 posizionò la prima piastrella colorata.

Punti d’interesse:
Oltre al caratteristico centro storico, ad Alassio possiamo ammirare:
la Chiesa di sant’Ambrogio, eretta nell’XI secolo e in parte ricostruita nel XVII secolo, che conserva al suo interno preziose opere di grandi maestri liguri;
la Chiesa della Madonna delle Grazie, risalente al XIII secolo, che ha subito numerosi rifacimenti nei secoli scorsi;
il celebre Muretto di Alassio, dove ogni anno si svolge un importante concorso di bellezza e che è caratterizzato dalle oltre 550 piastrelle autografate da VIP;
il Museo di Scienze Naturali San Giovanni Bosco, in cui sono conservati molti fossili e ricostruzioni di animali preistorici;
le innumerevoli bellezze naturalistiche, come le spiaggette e i promontori a picco sul mare, dal quale si gode un panorama spettacolare.

Alassio è un comune ligure di 11.332 abitanti situato in provincia di Savona e conosciuto turisticamente grazie al piccolo porto “Luca Ferreri”. La nascita di Alassio risale circa a l X secolo quando, in prossimità della Chiesetta di Sant’Anna ai Monti, si stabilirono i primi nuclei familiari, seguiti da altri gruppi di persone insediate nella zona oggi conosciuta con il nome di Castè, l’attuale borgata Madonna delle Grazie.

I turisti che si recano ad Alassio, oltre alla bellezza del paesaggio affacciato sul mare, possono approfittare per visitare gli innumerevoli luoghi storici che hanno segnato il passato della città. Le manifestazioni serali, le bellezze naturali e i monumenti antichi sono parte integrante di un territorio tutto da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>