Neve e maltempo: ancora disagi in tutta Italia

di Redazione Commenta

L’impressione è che questa ondata di maltempo tanto annunciata quanto vera, alla fine sia stata sottovalutata e ci ha colti quindi ugualmente impreparati. Non è compito nostro dare sentenze ma quel che è certo è che l’Italia è ancora stretta nella morsa del gelo e nei comuni dell’interno nel Lazio e non solo, si parla da ore di mancanza di luce, di generi di prima necessità e fra non più di due giorni c’è anche il rischio che ci siano problemi con il gas. Per sicurezza, visto che tra l’altro domani si dovrebbe attendere un’altra giornata fredda il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha deciso di tenere chiuse le scuole e per i ragazzi è tempo di vacanze e ripassi a casa. Nel resto dell’Italia le cose vanno ugualmente male e anche in Europa. Incredibile rendersi conto che nel continente, fino ad oggi, in un’epoca che consideriamo moderna, ci sono già stati 420 morti. Nel Belpaese, invece la cifra seppure ben più bassa è altrettanto allarmante. Si parla di 10 persone decedute.

Chissà quante sono quelle persone che costrette a rimanere all’aperto per molte ore al giorno, stanno mordendosi la lingua ricordando che qualche settimana fa si lamentavano per le temperature troppo basse per la media stagionale. Adesso invece l’estate e l’autunno mite restano un sogno e un desiderio che si spera si possa realizzare il prima possibile. Gli esperti però avvisano: la colonnina di mercurio potrebbe mantenersi a questi livelli fino al prossimo 14 febbraio. Quel che abbiamo capito, insomma, che in Siberia non ci vorremmo vivere visto che il freddo si è fatto conoscere e per noi non è proprio sopportabile. Il timore è che fra qualche ore possa scattare l’allarme gas e ora per ora la situazione in merito viene monitorata costantemente.

Per le prossime 36 ore, comunque le nevicate proseguiranno anche a bassa quota soprattutto nelle zone del Molise, Abruzzo ed Emilia Romagna, mentre il grande freddo si fa sentire anche in Campania e da oggi pure in Sicilia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>