Primavera 2013 in Iran: un viaggio speciale e scontato

di Francesca Spanò Commenta

 

L’Iran è un Paese incredibilmente bello, ma non troppo turistico. Un fattore che, in fondo, potrebbe anche essere sfruttato a vostro vantaggio. E’ sicuramente meraviglioso scoprire la ricchezza artistica locale, i tesori archeologici considerati tra i più interessanti al monto e i resti della cultura persiana. L’operatore TOassociati propone una offerta niente male in questo senso e  potreste coglierla al volo per questa primavera.

Il paesaggio dell’Iran è molto particolare: è carico di contrasti dove spiccano le montagne, le valli, le pianure e i deserti a perdita d’occhio. Quello che colpisce subito è la predominanza del colore blu soprattutto nelle antiche città come Yazd, nelle moschee, sui monumenti islamici e i ponti di Isfahan, nelle piazze e sui palazzi di tutto il Paese. Da visitare senza dubbio i musei della capitale Teheran e da non sottovalutare è anche Rayen, la più suggestiva fra le città dell’Iran in mattoni di fango. Ecco la proposta di viaggio con un’unica data:

PARTENZA SPECIALE: 11 MAGGIO 2013

con accompagnatore dall’Italia

 

Check-in: L’altra metà del mondo (13 giorni/12 notti)

Itinerario: Italia, Teheran, Kerman, Rayen, Mahan, Kerman, Yazd, Pasargade, Shiraz, Persepolis, Naqche-e-Rustam, Shiraz, Isfahan, Teheran, Italia.

QUOTAa partire da 2.755,00 Euro a persona in doppia (quota base per minimo 20 partecipanti)

La quota comprende: voli internazionali dall’Italia con voli di linea, voli interni da programma, sistemazione negli hotel segnalati, pensione completa, trasporti con veicoli privati, ingressi per la visita dei siti, esperta guida/accompagnatore locale parlante italiano, accompagnatore dall’Italia, facchinaggio e ingressi da programma, assicurazione medico-bagaglio, documenti e set da viaggio.

La quota non comprende: bevande, mance, extra e spese personali e quanto altro non indicato ne “la quota comprende”.

 

Il tour comincia da Teheran, con il suo aspetto poco orientale, mentre a sud ecco spiccare  Rayen, splendida cittadella circondata da mura sostenute da sedici possenti torri. Si prosegue per Mahan, con la cupola azzurra del mausoleo di Nur-ed-Din-Nimat Allah, sulla via del rientro sosta a Kerman. A questo punto giungerete a Yazd, antica città carovaniera dove i mercanti compravano sete e tappeti. È uno storico ed importante centro Zoroastriano che l’UNESCO ha annoverato tra una delle città più antiche del mondo, un vero e proprio museo all’aperto. Altre città toccate sono poi le rovine di Pasargadae Shiraz,  Persepoli e Isfahan.

 Photo Credit: Open Mind Consulting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>