Colonia: il profumo sulle sponde del Reno

di Giulia T Commenta

Colonia, antica città romana che sorge sulle sponde del fiume Reno, è una vera e propria perla artistica: il duomo o Chiesa dei santi Pietro e Maria, emblema della città, è la più grande cattedrale della Germania, patrimonio dell’Unesco. Accanto al duomo vi si trovano due torri gemelle, alte 157 metri: per ultimarlo sono stati necessari ben 632 anni ed oggi rappresenta la più grande cattedrale tedesca oltre ad una delle maggiori mete di pellegrinaggio d’Europa. 

Oltre alle numerose chiese, musei ed opere architettoniche, la città di Colonia possiede un’azienda famosa in tutto il mondo, che non potete assolutamente omettere durante la visita della città: la Johann Maria Farina gegenüber dem Jülichs-Platz GmbH. Si tratta della fabbrica di profumo più antica del mondo, fondata nel 1709 ed ancora oggi esistente e che produce una delle fragranze più conosciute al mondo: l’Eau de Cologne.

Nella sede della fabbrica a Colonia è ubicato anche il Museo del profumo, esposizione dettagliata che racconta la storia del profumo più famoso del mondo. Il museo, aperto tutta la settimana, ha un costo di ingresso di cinque euro: è possibile anche effettuare delle visite in costume, con un Giovanni Maria Farina in costume rococò che guiderà gli spettatori attraverso un viaggio nella storia del profumo, dell´Acqua di Colonia, illustrandone i segreti e le curiositá.

L’attore spiegherá il lungo e complesso procedimento di produzione, dalla composizione alla fabbricazione, e fará odorare le diverse essenze: un’esperienza veramente indimenticabile soprattutto per i più piccoli che resteranno senza dubbio affascinati dai costumi dell’epoca e dagli aneddoti più divertenti.

Oggetti d´arte, ritratti e mobilio pregiato testimoniano la molteplicitá e la vastità dei rapporti, tenuti a livello internazionale, della dinastia dei profumieri Farina: nel laboratorio delle fragranze conoscerete il mastro profumiere che, su prenotazione, farà odorare le essenze più particolari. Una scala condurrá il pubblico nell´antica cantina dove, quasi trecento anni fa, venivano originariamente confezionati i profumi. Lí potrete ammirare una delle botti di cedro, usata in origine per la conservazione del profumo, tutt’oggi ancora perfettamente intatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>