La medicina ayurvedica in India

di Redazione Commenta

 

 

Che cosa significa la parola Ayurveda? Si tratta nello specifico di un termine in sanscrito che si può tradurre con “Conoscenza per prolungare la vita“. La medicina olistica vanta una lunga storia, soprattutto in India e si ritiene sia nata ben 5mila anni fa. Tutt’ora nel Paese è molto utilizzata.Nelle grandi città esistono delle cliniche apposite con personale specializzato per gli abitanti ma anche per i turisti e si moltiplicano le farmacie dove è possibile acquistare preparazioni ayurvediche. Gli articoli in commercio sono veramente tanti e abbondano prodotti per l’igiene come saponi, shampoo e dentifrici.

Il principio base della medicina ayurvedica è legato all’io e alla natura. Se in occidente prima si rintraccia la malattia e poi si cura, in questo caso è esattamente il contrario. Il paziente viene considerato nella sua interezza e se una persona non sta bene il problema è legato solo ad uno squilibrio. La filosofia base è che il corpo è controllato da tre forze, che riflettono le forze presenti all’interno dell’io.Pitta è ad esempio la forza del sole è calda ed è legata alla digestione e al metabolismo, così come Kapha è associata alla luna e governa gli organi del corpo.

Ancora, c’è Vata, il vento che governa il sistema nervoso. Chi sta bene, ha queste tre forze in totale equilibrio. Diagnosticare un disturbo secondo la medicina ayurvedica, non è immediato perché si deve tenere conto di diversi fattori come l’ambiente familiare, le abitudini quotidiane e i tratti della sfera emozionale. Individuato il problema si agisce con rimedi naturali ed erboristici. I preparati ayurvedici, tra l’altro, hanno un costo inferiore rispetto ai medicinali di marca o a quelli importati. E’ possibile poi associare anche l’esercizio fisico alla cura, come lo yoga per liberare il corpo dalle scorie. Il massaggio ayurvedico è famoso soprattutto nel Kerala e sono disponibili dei cicli di cura da seguire meticolosamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>