Zanzibar, cucina swahili: il polpo in salsa di cocco

di Francesca Spanò Commenta

 

Cucina swahili? Quali sono le pietanze più note? Le ricette sono molto spesso speziate e riguardano, in particolare l’area dell’Africa Nera con particolare riferimento allo Zanzibar. La vacanza da questa parti può essere molto rilassante ma anche avventurosa perchè i paesaggi e le attrazioni offrono parecchie alternative da prendere al volo. Un esempio classico su tutti è la savana che visiterete di certo se volete conoscere la fauna e la flora tipica di tale tratto di mondo, ma ad ora dei pasti anche se il vostro palato è piuttosto fine e non abituato alle spezie, potrete sorprendervi di fronte ad i colori e i sapori delle pietanze. Una delle ricette più tipiche ad esempio è quella del polpo in salsa di cocco, ovviamente con pesce freschissimo e da poco pescato:

Il piatto in questione è piuttosto popolare a pranzo ed è presente sul menù di tutti i ristoranti, piccoli o grandi. Per cui non dovreste avere difficoltà ad ordinarlo. Se invece non vi piace il polpo fresco o non lo trovate potete usare qualunque pesce di carne bianca se sarete voi a preparare questo piatto a casa per i vostri amici. Una idea simpatica per un menù etnico di sicuro effetto e non difficile da preparare. Solo i tempi della cottura saranno lunghi se non desiderate cambiare tipo di alimento.Si può servire con tutti gli altri piatti che la vostra fantasia partorisce.

 

Molto bene sta con il purè di patate ma potete provare pure con altri accostamenti. Vediamo insieme quali ingredienti sono necessari:

  • 500 g di polpo
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 2-3 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaino da tè di polvere di curry
  • un pizzico di polvere di peperoncino o un peperoncino fresco
  • 1/2 tazza di latte di cocco cremoso, o cocco grattugiato mescolato al latte
  • succo di mezzo limone
  • 1 tazza di acqua
  • sale
  • olio o ghee per la frittura
Preparazione: pulite il polpo e rimuovete il sacco di inchiostro dalla testa. Bollitelo, quindi, con calore moderato e fatelo ammorbidire per circa dieci minuti. Se volete, potete usare la stessa acqua per bollire il riso ma tenete conto che sarà colma di iodio e se siete allergici potrebbe essere un problema. A questo punto, perciò, affettate corpo e tentacoli e formate dei piccoli tocchetti. Riscaldate l’olio e aggiungete cipolle e spezie e quindi acqua e latte di cocco. Aggiungete il polpo, cuocete per due minuti e alla fine inserite il pomodoro tritato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>