Alicudi, un’isola fuori dal tempo

di Cinzia Iannaccio Commenta

Alicudi è l’isola più occidentale delle Eolie: si trova a circa 34 miglia marine da Lipari, comune di cui fa parte, in provincia di Messina. E’ un’isola di origine vulcanica, a pianta circolare, con una superficie di soli 5 km 2. Le sue coste sono ripide e solo un versante è abitato con piccoli insediamenti. Il resto è ancora selvaggio. E’ il luogo ideale per chi ama una vacanza all’insegna della natura, del relax e del mare cristallino.

Attualmente l’isola ha solo 100 abitati residenti (che diminuiscono nel periodo invernale). L’inquinamento dell’aria è pari a zero! Non ci sono automobili ne motorini, ad Alicudi ci si sposta a piedi o sui muli. Non esiste neppure il turismo di massa, in quanto le strutture ricettive sono poche, benché molto accoglienti.

Le case sono distribuite in sei agglomerati principali, raggiungibili solamente tramite mulattiere:

  • Alicudi porto
  • Contrada Tonna, antico insediamento con suggestivi edifici in puro stile eoliano, è la frazione più ad ovest dell’isola.
  • San Bartolo o Montagna
  • Contrada Pianicello (abitata da una popolazione di madrelingua tedesca, qui non arriva corrente elettrica e neppure l’acqua corrente)
  • Contrada Sgurbio (con 5 sole case, ognuna delle quali ha il nome di un senso del corpo umano)
  • Bazzina (unica località pianeggiante dell’isola in riva al mare, è raggiungibile solo in barca o, partendo dalla Chiesa del Carmine, attraverso un sentiero a strapiombo sul mare).

 

Alicudi porto è il luogo dove attracca il traghetto; qui si trovano gli unici 2 negozi di generi alimentari dell’isola, un bar, l’ufficio postale e l’unico albergo. Ad Alicudi non esistono agenzie bancarie, bancomat e farmacie.

Il mare, ricco di pesci, è accessibile solo da spiagge scogliose o di sassi.

Passeggiando a piedi ci si immerge immediatamente nella natura dai mille colori e profumi caratterizzati da agavi, ulivi, fichi d’india, capperi in fiore, bouganvillee ed eriche (da cui l’isola prende il nome). Nella parte alta dell’isola, dominano invece felci, alberi di castagno e tigli.
E’ facile capire che come questa isola sia perfetta per chi ama una vacanza all’insegna della natura e della semplicità, in una dimensione fuori dal tempo.

 

Leggi anche:

Eolie vacanze, come arrivare nelle isole?

Foto: Earth.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>